Perchè Aki è su Patreon?

Perché mettere le tue foto su Patreon parte 2.wp-1483641097442.jpg
Ambizioni professionali.

Da quando ero piccina volevo fare la ragazza immagine-fotomodella.
Purtroppo piccina sono rimasta.

Seriamente, avendo solo 156,5 cm, (sono cresciuta!) nessuna agenzia di modelle è stata disposta ad accettarmi, (un paio free a dire il vero), ma non mi è stata data la possibilità di lavorare con le spalle coperte. Ho sempre lavorato come libera professionista (nulla di strano al girono d’oggi! Modella, Creative designer, presentatrice…bla bla) dovendo filtrarmi una barca di “Morchia” di falsi clienti e perdendo molto tempo ed energie.
Ho avuto comunque grandi soddisfazioni, chi ha avuto modo di lavorare con me è sempre rimasto entusiasta per i risultati, nonstante l’altezza. Con questo non voglio dare la colpa a nessuno, sia chiaro, so che per la moda le proporzioni contano molto, però per molti altri settori in cui si cimenta una fotomodella o una ragazza immagine non è fondamentale. Essendo un mondo lavorativo piendo e zeppo di candidate entrare in un’agenzia è davvero dura: ho hai i contatti giusti, o sei perfetta o non ci entri, io in entrambi i casi nonstante impegno, tanta pratica ed esperienza, ho fallito, non ci sono riuscita.
Non ho mai avuto interesse nel fare la passerella o voler diventare una top model. (…nel mio caso più Tap-model! XD)
Questi sono i motivi per cui sono fotogenica, (grazie genetica e grazie nonna Austriaca dalla pelle di porcellana!) poso discretamente e sono alla mano e comunque professionale nel lavorare.
Sono un’alternative model.
Faccio del mio meglio e direi che i risultati parlano da soli con varie pubblicazioni e collaborazioni (molte non note per motivi professionali). street-aki-patron

Dunque che centra Patreon?
Beh, sul web il mio materiale fotografico (come soggetto, ovvio!) è piaciuto, piace e in diversi anni ho incontrato molti sostenitori che trovano “ingiusto” che io non possa lavorare in un ambiente più adatto per uno scherzo che non dipende da me.
Abbiamo le modelle chubby, socialmente accettate, abbiamo le modelle che soffrono di sindrome di down, accettate, ma la Tap model no, anche se piccola e proporzionata (siamo sinceri! Per l’industria tessile e della moda noi tappe siamo un risparmio!!!)
Patreon sostiene i creatori di contenuti web, sostiene gli artisti ed io rientro in ambedue le categorie. Creo costumi appositi per me visto che la moda non ne è in grado (LOL scherzo ovviamente) avendo studiato arte ed essendo un’appassionata del Design in ogni sua forma, cerco di utilizzare le mie conoscenze in questi campi e di dare un senso di esistenza alle mie creazioni, e di posare dandogli vita. Questo è quello che cerco di fare, e che faccio. Patreon aiuta anche in questo senso, a rendere un “compenso” o un sostegno a qualcosa che è stato fatto o che si vorrebbe fare.

p2Ovviamente le strategie di marketing sono sempre ben gradite, bisogna saper presentare e vendere quello che si fa, io cerco di farlo da presentatrice e come sempre con naturalezza, senza usare strani mezzi comunicativi altamente studiati.
Semplicemente chi ha piacere di sostenermi ed aiutarmi lo può fare liberamente e lo ringrazio per questo, mi aiuta a crescere anche professionalmente… potrei aspirare a fare la web idol? Buh, ci penseremo e vedremo che accadrà in futuro, per ora sono felice di provare qualcosa di nuovo.

patreon-aki-orsetto0Se hai letto fino a qui, ora hai un po più chiara la mia scelta di utilizzare Patreon per ampliare le mie capacità lavorative e quanto impegno può nascondersi dietro ad una singola prints autografata, tutto riassumibile in “ambizioni personali”.
Ti ringrazio per aver avuto la pazienza di leggere, benvenuto/a nel mio mondo.

Per quanto riguarda i contenuti che saranno pubblicati in esclusiva su Patreon, farò un altro post spiegando idee ed accettando anche proposte!

Essere bassi non vuol dire non essere all’altezza!
Aki
Advertisements

One thought on “Perchè Aki è su Patreon?

Comments are closed.