Cosplay workshop con i bambini♡

Ciao belli!

È da un pò che non pubblico nel blog ma oggi devo assolutamente raccontarvi una bellissima esperienza in cui sono stata coinvolta dal mio amico e cosplayer Sebastiano, tramite il lavoro con i bambini di sua zia, Eva.

Sono stata invitata a mostrare il mondo del cosplay a dei bambini in un ricreatorio ed è stato davvero bello! Mi ha emozionato moltissimo!

Ci siamo incontrati in due giornate distinte; nella prima abbiamo spiegato cos’è il Cosplay, dove è nato, come si è evoluto, mostrando del materiale fotografico. Poi siamo passati alla parte pratica, ovviamente la parte più bella del cosplay: la realizzazione delle bacchette magiche dei personaggi principali della saga di Harry Potter! Ognuno ha scelto una bacchetta (quella di Hermione ha spopolato!), ho spiegato insieme a Sebastiano come realizzare il tutto, ovviamente ad un livello prima del cosplayer beginner, quindi nel modo più semplice possibile rispettando delle manine che devono ancora prendere pratica nel creare qualcosa.

Si è optato di partire da delle bacchette di legno giapponesi (hashi) sulle quali abbiamo arrotolato del fimo light, quello che si essica all’aria, e poi abbiamo fatto le decorazioni!
Il tempo di attenzione che una bambino può dedicare ad un’attività è molto ristretto, quindi non si poteva pretendere la cura più assoluta dei dettagli, richiede troppo tempo ed anche tanta manualità ed esperienza! Però ognuno ha fatto il meglio che poteva, e devo dire che sono stati tutti molto bravi!!!

Nella seconda giornata ci siamo dedicati alla colorazione delle bacchette; ho introdotto i bambini al mondo dei colori acrilici spiegando come il signor Ciano, il signor Magenta e il signor Giallo P. siano i genitori di tutti gli altri colori, supervisionati dai nonni Bianco e Nero.

Ho aiutato i bambini a creare il colore giusto e sono rimasta sorpresa da chi con pignoleria ha provato insistentemente ha creare il colore perfetto. Fatto il colore i bambini hanno iniziato a dipingere, difficile è stato spiegare che ci vuole pazienza per far asciugare e che bisogna prima colorare una parte e poi l’altra, e non tutto il pezzo correndo con esso in mano in giro per la stanza sperando si asciughi prima! Ho spiegato anche la stesura del colore, come lavorano gli acrilici a base acquosa, il viraggio in asciugatura, la pigmentazione, il pennello a secco per fare alcuni effetti!
Personalmente sono super soddisfatta! Sono stati davvero bravi!

Eva mi ha confermato che si sono divertiti molto ed erano impazienti di finire il lavoro. (Per non parlare di quanto fossero curiosi i genitori nel vedere l’operato dei proprio pargoli!)

È stata per me un’esperienza meravigliosa, ho visto l’entusiasmo dei bambini e ho riscoperto ancora il mio nel creare qualcosa e credetemi, davanti alle menti dei bambini quello che si fa, quello che si crea, ti fa sentire Mago Merlino! Una gioia veramente! Fa bene al cuore!

Insomma, come vedete mi sto cimentando in nuove esperienze, come il fornire bacchette magiche self-made a dei futuri piccolo maghi!

S T U P E N D O !

Un mega grazie ad Eva e a Sebastiano per avermi coinvolta! Sono piena di acrilico addosso ma tanto tanto felice!!!


-Aki

Advertisements